Logo Biblioteca Titta Bernanrdini - Campofilone (FM)

Piazza Garibaldi, 1
Ingresso Via Zara, 1
63828 Campofilone (FM)

 

Dott.ssa Simonetta Ceccarelli

 

(+39) 335 59 32 708

 

info@bibliotecatittabernardini.com

Musica e Amore: la storia dell'opera attraverso le immagini dell'Archivio Ricordi

Musica e Amore: la storia dell'opera attraverso le immagini dell'Archivio Ricordi

Musica e Amore: la storia dell'opera attraverso le immagini dell'Archivio Ricordi

Musica e Amore: è questo il titolo del volume, pubblicato nel 2009, di cui ci occuperemo in questo appuntamento della rubrica “Scaffale”. Questo progetto editoriale nasce dall’incontro e dalla nascita della collaborazione tra due grandi editori italiani quali UTET, una delle più antiche case editrici nel settore culturale e la Casa Ricordi, uno dei più grandi editori musicali al mondo. Tale testo, ancora una volta di grande formato (32 x 42 cm), si presenta come un viaggio che ripercorre la storia dell’opera attraverso immagini suggestive e testi di Nicola Capogrande, compositore, direttore artistico, critico musicale, conduttore radiofonico e televisivo. Il ricchissimo percorso iconografico composto da 160 tra tavole e immagini (scenografie, bozzetti, foto d’epoca, manifesti, partiture e documenti autografi) è tratto dall’Archivio Ricordi. È un testo a tiratura limitata e numerata a mano di 399 esemplari unici al mondo, di cui 299 in numeri arabi, 90 in numeri romani e 10 HC (fuori commercio) e di cui la Biblioteca Titta Bernardini possiede il numero IV.

       

All’interno le pagine sono in carta pregiata di tre differenti tipi e lavorata con particolari tecniche: 184 pagine sui temi dell’amore sono stampate a quattro colori con vernice protettiva su Carta Gardapat 13 Classica da 250 grammi, 15 tavole con lo Scrigno su Romeo e Giulietta di Charles Gounod di cui 4 a due ante di formato cm 64 x 42 stampate su carta pregiata Cordenons Natural Evolution da 200 grammi con stampa a cinque colori e vernice protettiva, 8 tavole speciali di cui 3 a due ante di formato cm 64 x 42 stampate a 6 colori e vernice con sbalzo su carta di alto pregio Fedrigoni Artistico satinata da 300 grammi, 1 litoserigrafia stampata a 4 colori con 12 passaggi serigrafici realizzati a mano su carta Fabriano Rosa Spina da 220 grammi, carta cotone realizzata dalla forma tonda con due bordi intonsi e filigrana. La preziosa coperta bodoniana smussata è realizzata a mano in legno di betulla, ricoperta in pelle pieno fiore con impressioni a caldo.

Il volume è suddiviso in tre sezioni: i “Temi dell’Amore”, lo “Scrigno” e le “Suggestioni d’amore”. Nella prima parte le immagini e il testo presentano una sorta di compendio della storia del melodramma soffermandosi principalmente sull’Opera lirica italiana dell’Ottocento e del primo Novecento e dunque sui grandi capolavori di Donizzetti, Rossini, Verdi e Puccini. L’amore viene presentato da diversi punti di vista, come un insieme di bugie e tradimenti, gelosie e sotterfugi, follie e tragiche morti.

In particolare modo Capogrande individua otto macrotemi nei quali inserisce poi varie opere: “un amore lontano” dove si parla della Madama Butterfly di Puccini; “padri e figlie” dove l’opera prescelta è il Rigoletto di Verdi; “Impazzire d’amore” in cui invece si parla di più opere che affrontano il tema da punti diversi e cioè la Lucia di Lammermoor di Donizzetti, Nina di Paisiello, l’Otello di Rossini e di Verdi. La stessa metodologia viene usata nei temi successivi: “filtri inutili” dove si parla di Elisir d’amore di Donizzetti e di Tristano e Isotta di Wagner; “c’è patria e patria” con il Guglielmo Tell di Rossini e il Nabucco di Verdi; “matrimoni di ferro” con l’Orfeo di Monteverdi, il Fidelio di Beethoven e La Traviata Verdi; “una passerella finale” con Romeo e Giulietta di Gound, Romeo e Giulietta e Francesca da Rimini di Zandonai e l’Aida di Verdi.

       

La seconda parte propone invece immagini di grande valore artistico dedicate alla storia d’amore per eccellenza e cioè quella di Romeo e Giulietta nella versione dell’opera di Charles Gound. L’ultima parte invece è dedicata alle immagini più preziose custodite nell’Archivio Ricordi. È stata fatta per questo volume una minuziosa selezione di tutto il materiale conservato (oltre 35.000 esemplari) che comprende partiture autografe dei più grandi compositori italiani; fotografie e lettere che ritraggono compositori, cantanti, librettisti, musicisti, filosofi, poeti e pittori; figurini e scenografie; disegni e stampe.